Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita (Pdf)

Modello di modulo di recesso(pdf)

Condizioni contrattuali nell'ambito dei contratti di vendita stipulati attraverso la piattaforma

www.elsner-elektronik.de

tra

Elsner Elektronik GmbH, Sohlengrund 16, 75395 Ostelsheim, Germania
Telefono: +49 (0) 70 33 / 30 945-0, Fax: +49 (0) 70 33 / 30 945-20
E-mail: info(at)elsner-elektronik.de

iscritta al Registro delle imprese del Tribunale distrettuale di Stoccarda con numero HRB 331386,
rappresentata da Jutta e Thomas Elsner, Toni Großmann,
n. di partita IVA: DE 812 151 291

- di seguito "Fornitore" -

e

i clienti indicati al § 2 del contratto - di seguito "Cliente" 

§ 1 Ambito di validità, definizioni(1) Ai rapporti commerciali tra il fornitore del negozio online (di seguito "Fornitore") e il cliente (di seguito "Cliente") si applicano esclusivamente le seguenti condizioni generali di vendita nella versione rispettivamente vigente al momento dell'ordine. Eventuali diverse condizioni del committente non vengono riconosciute, a meno che il Fornitore non ne riconosca espressamente la validità per iscritto.

(2) Il Cliente si definisce consumatore nella misura in cui la finalità delle forniture e dei servizi ordinati non possa essere attribuita ad attività professionali commerciali o autonome. Per contro, si definisce impresa qualunque persona fisica o giuridica oppure società giuridica di persone che alla conclusione del contratto operi nell'esercizio della propria attività professionale commerciale o autonoma.

§ 2 Conclusione del contratto(1) Il Cliente può scegliere tra una vasta gamma di prodotti proposti dal Fornitore, in particolare tecnologie per l'automazione dei fabbricati, e raccoglierli nel cosiddetto "carrello" premendo il pulsante "aggiungi al carrello". Attraverso il pulsante "Ordine con obbligo di pagamento", il Cliente presenta una domanda vincolante per l'acquisto delle merci presenti nel carrello. Prima dell'invio dell'ordine, il Cliente può in ogni momento visualizzare e modificare i dati. L'ordine può tuttavia essere confermato e inviato unicamente se il cliente accetta le condizioni contrattuali facendo clic sul pulsante "accetto le condizioni generali di vendita" applicandole così al proprio ordine.

(2) Il Fornitore invia quindi al Cliente una conferma di ricevimento automatica via e-mail, in cui viene nuovamente riepilogato l'ordine effettuato dal Cliente. Il Cliente può stampare tale conferma attraverso la funzione "Stampa". La conferma di ricevimento automatica documenta unicamente che l'ordine del Cliente è pervenuto al Fornitore e non rappresenta alcuna accettazione dell'ordine stesso. Il contratto diviene effettivo solamente al momento dell'emissione della dichiarazione di accettazione da parte del Fornitore, inviata tramite e-mail separata (conferma d'ordine). In tale e-mail o e-mail separata, non oltre la data di consegna della merce, inviamo al cliente il testo del contratto (composto da ordine, condizioni generali di vendita e conferma d'ordine) su un supporto dati non volatile (e-mail o copia cartacea) che vale come conferma del contratto. Il testo del contratto viene memorizzato nel rispetto della protezione dei dati.

(3) La conclusione del contratto avviene in lingua tedesca.

§ 3 Consegna, disponibilità delle merci(1) I tempi di consegna da noi indicati sono calcolati dal momento della nostra conferma dell'ordine, previo pagamento anticipato del prezzo di acquisto (eccetto in caso di pagamento vista fattura). Qualora nell'Online-Shop per alcune merci non sia indicato alcun tempo di consegna o non ne sia indicato uno specifico, questo ammonta a cinque giorni.

(2) Qualora al momento dell'ordine il prodotto selezionato non sia disponibile, il Fornitore provvederà a informare immediatamente il cliente nella conferma d'ordine. Qualora il cliente sia un consumatore, il Fornitore provvederà a informare il cliente in modo chiaro e univoco della presenza di eventuali limitazioni alla consegna al più tardi all'inizio della procedura d'ordine. Qualora il prodotto sia permanentemente non disponibile, il Fornitore non effettua alcuna dichiarazione di accettazione. In questo caso non viene definito alcun contratto.

(3) Qualora il prodotto indicato dal cliente nell'ordine sia solo temporaneamente non disponibile, il Fornitore provvederà altresì a informarne immediatamente il cliente nella conferma d'ordine. In caso di ritardo nella consegna superiore a due settimane, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto. Inoltre, nel suddetto caso anche il Fornitore è autorizzato a svincolarsi dal contratto. Eventuali pagamenti effettuati dal cliente in tale ambito verranno immediatamente rimborsati.

(4) Sussistono le seguenti limitazioni alla consegna: Il fornitore consegnerà i prodotti ordinati unicamente a clienti che abbiano residenza abituale (indirizzo di fatturazione) in uno dei seguenti Paesi e che possano indicare un indirizzo di consegna nel Paese medesimo: Belgio, Bulgaria, Danimarca, Germania, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco, Paesi Bassi, Norvegia, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Svizzera, Slovacchia , Slovenia, Spagna, Repubblica Ceca, Ungheria, Regno Unito (UK), Cipro.

§ 4 Riserva di proprietàFino al completamento del pagamento, le merci consegnate rimangono di proprietà del fornitore.

§ 5 Prezzi e spese di spedizione(1) Tutti i prezzi indicati sul sito web del Fornitore si intendono comprensivi dell'imposta sul valore aggiunto di volta in volta applicabile. Alle aziende registrate viene indicato il prezzo netto. In questo caso, l'imposta sul valore aggiunto non è compresa. 

(2) Le relative spese di spedizione vengono indicate nel modulo d'ordine e sono a carico del Cliente, purché questi non eserciti il proprio diritto di recesso.

(3) La spedizione della merce avviene mediante corriere. Una consegna può essere suddivisa in diversi colli. La merce voluminosa (apparecchi di ventilazione) viene inviata separatamente tramite spedizione apposita. I rischi legati alla spedizione sono a carico del Fornitore qualora il Cliente sia un consumatore.

Il negozio online non accoglierà la richiesta di ordini superiori ai 50 kg. In tal caso, la consegna della merce avviene mediante spedizione apposita. Il cliente effettua la richiesta via e-mail, ad esempio attraverso la wishlist.

(4) In caso di recesso, il cliente deve farsi carico del pagamento immediato delle spese di restituzione.

§ 6 Modalità di pagamento(1) Il Cliente può procedere al pagamento anticipato con carta di credito (MasterCard, Visa) o tramite PayPal. In caso di pagamento tramite PayPal verrà calcolata una commissione basata sull'importo. Tale commissione è pari a 2,0% dell'importo fatturato. Le aziende registrate possono eventualmente effettuare i pagamenti vista fattura, previa verifica della solvibilità. 

(2) Il cliente può modificare in ogni momento la modalità di pagamento memorizzata nel proprio account utente.

(3) Il pagamento del prezzo di acquisto deve avvenire contestualmente alla conclusione del contratto. Se la data di scadenza del pagamento viene definita secondo calendario, il cliente si trova in ritardo non appena superato il termine concordato. In tal caso, il Cliente deve corrispondere al Fornitore degli interessi sul ritardo pari a 5 punti percentuali (8 punti percentuali per le aziende) sul tasso di interesse base.

(4) L'obbligo del cliente al pagamento degli interessi sul ritardo non esclude la rivendicazione da parte del Fornitore di altri danni legati al ritardo.

§ 7 Garanzia sui difetti di fabbricazione, garanzia(1) Il Fornitore risponde di eventuali difetti di fabbricazione secondo le vigenti disposizioni di legge in materia, in particolare i §§ 434 e seguenti del Codice civile BGB. Nei confronti delle aziende, l'obbligo di garanzia sugli articoli consegnati dal Fornitore ammonta a 12 mesi.

(2) Una garanzia supplementare per le merci consegnate dal Fornitore sussiste unicamente se concessa espressamente nella conferma d'ordine per il rispettivo articolo.

§ 8 Responsabilità(1) Si escludono rivendicazioni da parte del cliente relativamente al risarcimento dei danni. Fanno eccezione a quanto sopra le rivendicazioni di risarcimento danni del cliente derivanti da offese alla vita, all'incolumità fisica, alla salute oppure dalla violazione di obblighi contrattuali essenziali (obblighi cardinali) nonché la responsabilità per altri danni relativi a violazioni degli obblighi per dolo o negligenza grave del Fornitore, dei propri legali rappresentanti o delle proprie persone ausiliarie. Per obblighi contrattuali essenziali si intendono quelli la cui ottemperanza è necessaria ai fini del raggiungimento delle finalità del contratto.

(2) In caso di violazione degli obblighi contrattuali essenziali, il Fornitore risponde unicamente dei danni contrattualmente tipici e prevedibili, purché dovuti a negligenza lieve, a meno che non si tratti di rivendicazioni di risarcimento danni da parte del cliente a causa di offese alla vita, all'incolumità fisica o alla salute.

(3) Nei confronti delle aziende, la responsabilità per tutti i danni è limitata a un importo massimo di 1.000.000 € per ogni caso di danno.

(4) Le limitazioni di cui ai capoversi 1 e 2 si applicano inoltre a favore dei legali rappresentanti e delle persone ausiliarie del Fornitore, qualora le rivendicazioni vengano sollevate direttamente nei confronti di questi ultimi.

(5) Non risultano inficiate le disposizioni della legge sulla responsabilità dei prodotti.

§ 9 Istruzioni per il recesso(1) Al momento della conclusione di una transazione di vendita a distanza, i consumatori godono sostanzialmente di un diritto di recesso previsto dalla legge, circa il quale il Fornitore dovrà in seguito fornire informazioni conformemente al modello di legge. Le eccezioni al diritto di recesso sono regolate al capoverso (2). Il capoverso (3) riporta un modello di modulo di recesso.

Istruzioni per il recessoDiritto di recesso

Il cliente ha il diritto di recedere incondizionatamente dal presente contratto entro quattordici giorni.

Il termine di recesso ammonta a quattordici giorni a partire dal giorno in cui il cliente stesso o terzi da esso designati, trasportatori esclusi, abbiano preso possesso della merce.

Al fine di esercitare il diritto di recesso, occorre informare la nostra azienda (Elsner Elektronik GmbH, Sohlengrund 16, 75395 Ostelsheim, Germania) mediante dichiarazione univoca (ad es. lettera inviata per posta, fax o e-mail) della propria decisione di recedere dal presente contratto. A tal fine è possibile servirsi del modello di modulo di recesso allegato, che non risulta tuttavia obbligatorio.

Ai fini del rispetto del termine di recesso è sufficiente che la comunicazione del cliente circa l'esercizio del diritto di recesso venga inviata prima della scadenza del termine di recesso stesso.

Conseguenze del recesso


Qualora il Cliente receda dal presente contratto, siamo tenuti a rimborsare tutti i pagamenti a noi effettuati dal cliente, comprese le spese di spedizione (a eccezione di spese aggiuntive eventualmente derivanti dalla selezione di una modalità di consegna diversa da quella economica standard da noi offerta), immediatamente e al più tardi entro quattordici giorni dalla data di ricevimento presso di noi della comunicazione relativa al recesso dal presente contratto da parte del cliente. Per tale rimborso verranno utilizzate le medesime modalità utilizzate per la transazione originale, salvo diversamente concordato espressamente tra le parti. In nessun caso per tale rimborso verranno calcolati degli indennizzi.

Ci riserviamo di non procedere al rimborso fino a quando non avremo ricevuto la merce restituita o fino a quando il Cliente non avrà prodotto un documento comprovante l'avvenuta spedizione della merce, a seconda di quale dei due eventi si verificherà per primo.

Il Cliente è tenuto a rispedirci o a riconsegnarci la merce immediatamente e comunque non più tardi di quattordici giorni dalla data di notifica del recesso dal presente contratto. Il termine si considera rispettato qualora il cliente provveda a spedire le merci prima della scadenza dei quattordici giorni previsti.

Le spese immediate per la restituzione della merce sono a carico del cliente.

Il Cliente dovrà rispondere di un'eventuale perdita di valore della merce unicamente qualora tale perdita di valore sia riconducibile a un'alterazione della merce non necessaria ai fini della verifica delle condizioni, delle caratteristiche e della funzionalità della merce.

(2) Il diritto di recesso non sussiste per i contratti di fornitura di merci non prefabbricate e per la cui produzione risulta determinante una selezione o una decisione da parte del consumatore oppure realizzate su misura in base alle esigenze personali del consumatore.

(3) Attraverso il modello di modulo di recesso, il Fornitore provvede a fornire le dovute informazioni circa le norme di legge come segue:

Modello di modulo di recesso

Qualora si desideri recedere dal contratto, compilare il presente modulo e restituirlo alla nostra azienda.

- A:
Elsner Elektronik GmbH
Sohlengrund 16
75395 Ostelsheim
Germania

Fax. +49 (0) 7033 / 30 945-20

E-mail: info@elsner-elektronik.de

- Con la presente recedo/recediamo (*) dal contratto da me/noi (*) stipulato per l'acquisto delle seguenti merci (*)/la prestazione del seguente servizio (*)

 

- Ordine effettuato in data (*)/ricezione avvenuta in data (*)

 

- Nome del/dei consumatore/i

 

- Indirizzo del/dei consumatore/i

 

- Firma del/dei consumatore/i (solo in caso di comunicazione cartacea)

 

- Data

(*) Cancellare quanto non pertinente

 

§ 10 Avvertenze circa il trattamento dei dati(1) Nell'ambito dell'esecuzione dei contratti, il Fornitore rileva i dati del cliente. A tale riguardo, si osservano le disposizioni della legge federale sulla protezione dei dati e la legge sui "telemedia". In assenza di consenso da parte del Cliente, il Fornitore procederà al rilevamento, all'elaborazione e all'utilizzo dei dati essenziali e dei dati di utilizzo del cliente solamente nella misura necessaria per l'esecuzione dei rapporti contrattuali e per la fatturazione e l'impiego di "telemedia".

(2) In assenza di consenso da parte del Cliente, il Fornitore non utilizzerà i dati del Cliente stesso per fini pubblicitari, ricerche di mercato o sondaggi di opinione.

(3) In qualsiasi momento il Cliente ha la possibilità di visualizzare, modificare o cancellare i dati salvati nel proprio profilo attraverso i pulsanti "Riepilogo account" e "Rubrica". Inoltre, per quanto riguarda il consenso del cliente e ulteriori informazioni sul rilevamento, l'elaborazione e l'utilizzo dei dati, si rimanda alla dichiarazione sulla protezione dei dati, scaricabile in qualunque momento in formato stampabile dal sito web del Fornitore attraverso il pulsante "Protezione dati". Le aziende registrate possono modificare i dati salvati unicamente previa comunicazione a riguardo. In seguito a tale comunicazione, la modifica dei dati aziendali salvati avviene a cura del Fornitore.

§ 11 Risoluzione delle controversie online ai sensi dell’art. 14, comma 1 ODR-VOIn virtù della legislazione vigente siamo tenuti a informare i consumatori riguardo l'esistenza della piattaforma telematica europea di risoluzione delle controversie online (piattaforma OS) e alla possibilità di rivolgersi ad essa per una composizione extragiudiziale delle liti. Dell'istituzione della piattaforma è responsabile la Commissione europea. La piattaforma telematica europea di risoluzione delle controversie online è disponibile all’indirizzo ec.europa.eu/consumers/odr/

Ai sensi del § 36 della normativa tedesca sulla composizione delle liti con consumatori (VSBG) si ricorda che la Elsner Elektronik GmbH non è tenuta, né disposta a partecipare alla procedura di risoluzione della controversia davanti all'organo di conciliazione per i consumatori.

§ 12 Determinazioni finali(1) I contratti tra il Fornitore e il Cliente sono regolati dalle leggi della Repubblica Federale Tedesca, ad esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui Contratti di Compravendita Internazionale di Merci CISG.

(2) Qualora il Cliente sia un agente di vendita, una persona giuridica del diritto pubblico o un ente di diritto pubblico con patrimonio separato, il foro competente per tutti i contenziosi legati ai rapporti contrattuali tra il Cliente e il Fornitore è la sede del Fornitore.

(3) Anche in caso di eventuale inefficacia legale di singole disposizioni, il contratto rimane vincolante nelle parti restanti. In sostituzione di dette disposizioni, subentrano, se disponibili, le disposizioni di legge. Qualora ciò rappresenti per una delle parti contrattuali una condizione inaccettabile, ne consegue che il contratto divenga inefficace nella sua interezza.

 

Versione: 01.02.2017

Condizioni generali di vendita e di consegna per l'azienda (B2B)

Condizioni generali di vendita e di consegna per l'azienda (Pdf)

Condizioni generali di vendita e di consegna per l'azienda (B2B)

tra

Elsner Elektronik GmbH

Sohlengrund 16

75395 Ostelsheim

Germania

Telefono: +49 (0) 70 33 / 30 945-0

Fax: +49 (0) 70 33 / 30 945-20

E-mail: info(at)elsner-elektronik.de

iscritta al Registro delle imprese del Tribunale distrettuale di Stoccarda con numero HRB 331386, rappresentata da Jutta e Thomas Elsner, Toni Großmann, n. di partita IVA: DE 812 151 291

- di seguito "Fornitore" -

e

i clienti indicati al § 2 del contratto

- di seguito "Committente" 

§ 1 Generalità(1) Tutte le offerte, consegne e prestazioni vengono evase solamente in conformità alle presenti Condizioni Generali di Vendita e di Fornitura.  Esse sono parte integrante di tutti gli eventuali contratti stipulati tra l’utilizzatore ed il committente sulle forniture e prestazioni. Le Condizioni di Vendita antecedenti perdono, con la presente, la loro efficacia.

(2)  Le condizioni di vendita del committente sono, indipendentemente dalla loro inconfutabilità da parte dell’utilizzatore, prive di effetto giuridico.

(3) Le presenti Condizioni di Vendita regolano tutte le future offerte, forniture e prestazioni al committente, anche senza una specifica ristipula.

§ 2 Offerte e Perfezionamento del Contratto(1)  Le nostre offerte si intendono senza impegno e non vincolanti. Tutti i contratti sulle forniture e prestazioni, nonché tutti gli accordi accessori e le dichiarazioni giuridicamente rilevanti, richiedono, per la loro efficacia, una conferma da parte dell’utilizzatore, scritta o trasmessa via fax. Lo stesso si applica anche alle eventuali aggiunte o modifiche.

(2)  I dati relativi all’oggetto della fornitura e della prestazione (ad es. pesi, dimensioni e dati tecnici), nonché le loro raffigurazioni (ad es. disegni o figure) sono puramente indicative. Non si tratta di specifiche garantite, ma solo di descrizioni ed indicazioni della prestazione o della fornitura.

(3) Sono ammissibili tutti gli scostamenti di uso commerciale, dovuti alle norme giuridiche o relativi al miglioramento tecnico, purché non pregiudichino l’utilizzabilità allo scopo contrattualmente previsto.

(4) Gli ordini o incarichi possono essere accettati da parte dell’utilizzatore, entro le 2 settimane.

(5)  L’utilizzatore possiede i diritti di proprietà e d’autore per le offerte, preventivi, disegni, calcoli, descrizioni, modelli, strumenti od altri documenti e materiali ausiliari forniti al committente. Il committente non è autorizzato a riprodurre, trasmettere, divulgare, o far usare tale materiale da terzi, senza previo consenso scritto dell’utilizzatore. Esso è tenuto a restituirlo all’utilizzatore, su richiesta, completo e senza mantenimento di eventuali copie.

§ 3 Prezzi(1) I prezzi si intendono validi unicamente al volume di prestazioni e di fornitura, specificato nella conferma d’ordine. Le prestazioni supplementari ed extra vengono calcolate separatamente. Salvo specifici accordi sul prezzo, relativi al concreto cliente o all’offerta, gli incarichi trasmessi terranno conto dei relativi prezzi validi al giorno della conferma d’ordine.

(2) Il committente si assume le spese di spedizione e d’imballaggio. Se il valore della merce ordinata non supera il limite di 150 € (senza l’imposta), il committente dovrà sostenere anche una quota di costi di trasporto pari a 30 €. In caso di valore della merce ordinata inferiore a 50 €, l’utilizzatore potrà calcolare inoltre un aumento minimo d’ordine pari a 8 €.

(3)  La resa della merce fornita priva di difetti è consentita solo previo specifico accordo scritto o trasmesso via fax, prima della restituzione. Il consenso alla restituzione può essere dato sempre solo a condizione che si tratti di merce nel suo imballo originale, non danneggiata e vendibile. Per la restituzione della merce fornita priva di difetti, il committente dovrà corrispondere all’utilizzatore una commissione di gestione pari al 20 % del prezzo di vendita. La merce fornita priva di difetti, restituita all’utilizzatore senza previo consenso o restituita senza imballo originale, in stato danneggiato o non vendibile, resta venduta e deve essere saldata da parte del committente. L’utilizzatore ha il diritto di restituire in qualsiasi momento tale merce a spese del committente.

§ 4 Termini, Scadenze, Recesso, Trasferimento del rischio(1)  Le scadenze ed i termini delle consegne nonché delle prestazioni sono solo approssimative, salvo eventuali termini o scadenze fisse concordate. In caso di spedizione concordata, le scadenze ed i termini di consegna si riferiscono al momento della consegna al spedizioniere, vettore o alla persona o società incaricata per il trasporto. Altrimenti, per il rispetto dei termini e scadenze di consegna, sarà sufficiente il tempestivo avviso di merce pronta per la spedizione, purché comunicato al committente.

(2)  Il termine o scadenza di consegna non comincia a decorrere prima del ricevimento di eventuale pagamento concordato. I termini o scadenze di consegna si prolungano in maniera adeguata, pari alla mancata ottemperanza agli obblighi del committente nei confronti dell’utilizzatore, derivanti dai rispettivi rapporti d’affari. I termini e scadenze di consegna si prorogano proporzionalmente.

(3)  Su richiesta, il committente è tenuto a comprovare all’utilizzatore, che non sussistono, nel suo ambito, ostacoli giuridici alla consegna. L’utilizzatore ha il diritto di sospendere una consegna, ostacolata in questo modo fino alla relativa comprovazione. Se tale comprovazione non viene prodotta entro un adeguato termine, stabilito dall’utilizzatore, lo stesso potrà, a causa dell’ordine non evaso, recedere parzialmente o del tutto dal contratto.

(4)  In caso di forza maggiore o eventi simili ostacolanti, non prevedibili nel momento della conclusione del contratto (ad es. interruzioni d’esercizio di ogni genere, problemi nella fornitura d’energia o di materiale, ritardi nel trasporto, scioperi, blocchi, mancanza di forza lavoro, energie o materie prime, misure prese dalle autorità), non imputabili all’utilizzatore, tali da ostacolargli in modo rilevante o da impedirgli la consegna, purché tale evento ostacolante non sia temporaneo, l’utilizzatore avrà il diritto alla rescissione del contratto. In caso di eventi ostacolanti di durata temporanea i termini e le scadenze di consegna si prorogano, proporzionalmente alla durata di tale evento, con un adeguata scadenza aggiuntiva. Ciò si applica anche in caso di approvvigionamenti sbagliati o non tempestivi all’utilizzatore, da parte di altri fornitori. Se il committente non può usufruire del tutto o parzialmente della fornitura o della prestazione, a causa del ritardo della consegna, egli potrà recedere dal contratto tramite immediata dichiarazione scritta, trasmessa all’utilizzatore. Sono escluse in questo caso le pretese di risarcimento dei danni. Tale clausola è applicabile relativamente alle difficoltà  nell’ottenimento delle necessarie autorizzazioni amministrative, ad es. licenze d’importazione od altre autorizzazioni, indipendentemente dal fatto se per l’utilizzatore sarebbe stato possibile tener conto di tali difficoltà già al momento della conclusione del contratto.

(5) Sono ammissibili le sotto o sovra spedizioni di uso commerciale. Sono altrettanto consentite le spedizioni parziali ragionevoli. In tal caso ogni spedizione parziale figura come una operazione separata.

(6) Il rischio si trasferisce al committente, al più tardi al momento della consegna dell’oggetto della fornitura al spedizioniere, vettore o alla persona o società incaricata per il trasporto. La stessa clausola è applicabile anche alle forniture parziali. Se il ritardo della consegna o della spedizione avviene a causa di circostanze imputabili al committente, il rischio si trasferisce in tal caso al committente il giorno dell’avviso della merce pronta per la spedizione.

(7) L’utilizzatore provvede alla copertura assicurativa sulla merce durante la spedizione contro eventuali danni da trasporto.

§ 5 Garanzia, Obbligo di segnalazione(1) Le merci fornite dall’utilizzatore devono essere immediatamente alla loro consegna al committente od a terzi da lui indicati, controllate per eventuali difetti, corrispondenza all’ordine ed integrità. La merce si intende accettata, se non perviene all’utilizzatore immediatamente, al più tardi entro i 10 giorni dalla consegna dell’oggetto della fornitura o in caso di difetti non individuabili dall’accurato controllo, entro i 10 giorno dal riscontro del difetto, una notifica dei difetti in forma scritta o trasmessa via fax. Su sua richiesta, l’oggetto della fornitura contestato deve essere rimandato all’utilizzatore CPT. In caso di notifica giustificata dei difetti, l’utilizzatore rimborsa la spedizione più economica. Tale clausola non è applicabile in caso di aumento delle spese, qualora l’oggetto acquistato in seguito alla sua fornitura sia stato trasferito in un luogo diverso dal recapito o dalla sede commerciale del destinatario, salvo il trasferimento correlato all’impiego normale dell’oggetto.

(2) In caso di difetti della merce fornita, l’utilizzatore può, entro un ragionevole termine, optare per l’eliminazione del difetto o per la fornitura dell’oggetto privo di difetti, al posto del recesso o della riduzione.

(3) Se tale adempimento successivo comportasse all’utilizzatore costi eccessivamente alti, egli avrà la facoltà di rifiutarsi di effettuare tale adempimento. In caso di rifiuto dell’adempimento successivo, ritardo nella scelta del diritto di garanzia o in caso di fallito adempimento successivo, il committente potrà a propria discrezione scegliere tra recesso o la riduzione.

(4) Ogni difetto ed ogni disfunzione della merce devono essere senza indugio segnalate all’utilizzatore, in opportuna forma.

(5)  Tutte le pretese di risarcimento dei danni si estinguono ad un anno dall’accesso alla merce.

(6) Per i consumatori finali sono applicabili le relative disposizioni di garanzia.

§ 6 Responsabilità per i prodotti, limitazioni di indennità(1) L’obbligo di risarcimento dei danni, decade oppure è limitato, in caso di ogni azione indebita, in base alle seguenti clausole. Questa clausola è applicabile per ogni causa, ad es. inadempimenti secondo §§ 280 del Cod. Civ. e seg., in caso di impossibilità, ritardo, difetti o per azioni non autorizzate.

(2) L’utilizzatore non è responsabile in caso di negligenza lieve da parte delle istituzioni, rappresentanze amministrative, dei lavoratori o simili persone ausiliarie, semprechè non si tratti di responsabilità per danni alla vita, al corpo o alla salute umana.

(3) L’utilizzatore non è responsabile in caso di colpa grave da parte dei lavoratori (ad eccezione di quelli responsabili) o simili persone ausiliarie, semprechè non si tratti di violazione dei punti fondamentali del contratto o responsabilità per danni alla vita, al corpo o alla salute umana.

(4) La responsabilità per tutti i danni è limitata ad un importo massimo pari a 1.000.000 € a sinistro.

(5) Le esclusioni e le limitazioni di responsabilità non sono applicabili qualora l’utilizzatore sia responsabile in conseguenza a dolo.

§ 7 Riserva di proprietà(1) L’utilizzatore si riserva la proprietà delle merci fornite (merci riservate), finché non sarà saldato da parte del committente il prezzo d’acquisto per la merce fornita e tutti gli altri crediti verso il compratore, risultanti dal rapporto d’affari.

(2) In caso di comportamento del committente contrario al contratto, ad es. in caso di ritardo nei pagamenti di forniture garantite, l’utilizzatore potrà proibire l’uso o consumo della merce con riserva di proprietà oppure ritirare tale merce. Il ritiro potrà essere considerato come recessione di contratto, se l’utilizzatore fornisce la relativa dichiarazione scritta. L’utilizzatore è, in seguito al ritiro, autorizzato alla gestione della merce, conteggiando i ricavi sulle obbligazioni del committente – al netto degli adeguati costi di realizzazione.

(3) Il committente tuttavia cede fin d’ora all’utilizzatore tutti i crediti per l’importo del valore fatturato della merce riservata che risulteranno al committente verso i suoi acquirenti o verso terzi o simili vantaggi pecuniari, dalla rivendita, inclusi i diritti accessori. Essi servono nella stessa misura a garanzia della merce riservata. L’acquirente è autorizzato alla rivendita od alienazione della merce riservata solo se è garantito che i crediti da tale operazione verranno trasferiti all’utilizzatore. Le lavorazioni o trasformazioni della merce riservata fornita avvengono sempre per l’utilizzatore, come produttore. Quando cessa la (com)proprietà da rapporto, viene concordato fin d’ora che la (com)proprietà del committente sull’oggetto uniforme si trasferisce all’utilizzatore, a garanzia dei suoi diritti.

(4) In caso di accesso di terzi alla merce riservata, ad es. per pignoramenti, il committente segnalerà la proprietà dell’utilizzatore, provvedendo alla sua tempestiva notifica. Qualora il terzo non sia in grado di rimborsare all’utilizzatore i relativi costi, sarà responsabile in merito il committente. Il committente custodisce la merce riservata per l’utilizzatore. Provvede alla sua copertura assicurativa contro danni assicurabili da fuoco, acqua, furto, ecc.

(5) Fino alla revoca il committente è autorizzato alla riscossione dei crediti ceduti all’utilizzatore. L’utilizzatore si impegna tuttavia a non scoprire la cessione e non recuperare tali crediti anche dopo la cessione, fintanto che il committente adempie regolarmente ai suoi obblighi risultanti dal rapporto d’affari e non risulterà insolvente. In caso contrario l’utilizzatore potrà esigere che il committente gli renda noti i crediti ceduti e i rispettivi debitori, fornendo tutte le indicazioni necessarie al recupero del credito, consegnandoli la relativa documentazione e comunicando ai debitori la cessione. L’utilizzatore stesso può provvedere alla comunicazione ai debitori.

(6) L’utilizzatore è tenuto su richiesta del committente a svincolare le garanzie a lui spettanti, se il loro valore supera di almeno il 20 % dei crediti da garantire, in caso in cui questi non siano ancora stati saldati.

§ 8 Termini di pagamento(1) Il termine di pagamento degli importi dovuti all’utilizzatore si intende a 14 giorni data fattura, netto. I pagamento effettuati con cambiali ed assegni vengono considerati liquidati solo dietro incasso dei relativi importi.

(2) In caso di ritardo di pagamento del committente sono valevoli gli interessi di mora dei 5 % sul tasso base vigente, secondo il § 247, comma 1 del Cod. Civ. In caso di atti giuridici nei quali non è coinvolto il consumatore, il tasso d’interesse corrisponde al 8 % sul tasso base menzionato. È mantenuta la rivendicazione del diritto o comprovazione dei minori o maggiori danni da ritardo.

(3) Il committente ha la facoltà di compensazione o di far valere il diritto di ritenzione solo nel caso in cui il credito in contropartita risulti fuori discussione o legalmente valida.

(4) In caso di solvibilità dubbia del committente in seguito alla conclusione del contratto, l’utilizzatore ha la facoltà  di richiedere prima dell’evasione dell’ordine o della prestazione, il pagamento anticipato o garanzie equivalenti.

§ 9 Altre clausole(1) Il luogo di adempimento di tutte le forniture relative al rapporto contrattuale è la sede dell’utilizzatore.

(2)  Le parti contraenti convengono nel conferire la competenza per materia e per tribunale per ogni eventuale controversia sorta dal rapporto d’affari, al foro competente dall’utilizzatore, purché il commerciante committente sia una persona giuridica o patrimonio separato di diritto pubblico.

(3) Il rapporto commerciale è soggetto al diritto della Repubblica Federale Tedesca.

(4) Queste condizioni di Vendita sono applicabili per l’impiego nei confronti di persona, che nella conclusione del contratto esercita l’attività industriale o la propria attività commerciale (imprenditore), purché il contratto sia relativo alla sua area di commercio, nei confronti di una società commerciale, di una persona giuridica di diritto pubblico o nei confronti di un patrimonio separato di diritto pubblico oppure in caso di consumatore finale.

(5) L’eventuale nullità di una o più clausole delle presenti Condizioni di Vendita non incide sulla validità delle stesse nel loro complesso. Invece della clausola inefficace o parzialmente inefficace avranno validità i regolamenti validi, concernenti il medesimo scopo.

Nota:Il committente è a conoscenza del fatto che i dati ottenuti dal rapporto contrattuale verranno, secondo il § 28 della legge sulla tutela dei dati personali al fine dell’elaborazione dei dati, salvati e l’utilizzatore si riserva il diritto di trasmettere agli assicuratori crediti i dati necessari all’assicurazione dei crediti.

 

Versione: 01.07.2016